How to be photogenic.

      The list of sentences to never say to a photographer is very long. Among these, the one that is most often repeated is “I am not photogenic!”. Many believe they are not photogenic, especially if the consider the selfies, often taken too close or in poor or incorrect light. A beautiful face can be unpleasant if photographed incorrectly. There are different techniques to make sure that what is “portrayed” in the picture is pleasing to the eyes of the beholder. A good photographer is able to not highlight physical defects and put the subject at ease in front of the camera. In a short time he can understand the best light, the right distance from the subject, the position they must take and what to enhance. So even those who have always hated being photographed believing that they are not photogenic, can be recognized in one click and can be appreciated. This is why the photographers suggest to rely on a professional photographer and not a friend or relative on duty. A professional photographer will not make you feel embarrassed with a camera aimed at your face for 12 hours, will advise you on the best pose, or move so as to enhance your strengths and hide your weaknesses, to such an extent that you will no longer notice to be photographed. The most beautiful photos are those in which the subject does not realize he is framed.

      If you really want to take a selfie or have someone take a picture of you, here are some tips that can help you improve your shots and understand how to be photogenic:

      • Avoid the frontal pose in front of the camera. The real trick to halve the figure is to slightly rotate the bust, almost three quarters. Put one leg in front of the other, shifting the weight on the side that remains behind. Full-length, it is better to be framed from below;
      • To make your face look thinner, stretch your head slightly forward;
      • To camouflage the double chin instead, hold the tongue under the palate;
      • For close-ups it is better to be framed from above.

      Enjoy!

      • La lista di frasi da non dire mai ad un fotografo è molto lunga. Tra queste quella che più spesso ci viene ripetuta è “non sono fotogenica!”. Sono in tanti a credere di non essere fotogenici, soprattutto se il metro di valutazione sono i selfie, scattati spesso troppo da vicino o in condizione di luce scarsa o errata. Un bel viso, può risultare sgradevole se fotografato in modo errato. Esistono delle precise tecniche per fare in modo che ciò che viene “ritratto” in foto risulti piacevole agli occhi di chi osserva. Un bravo fotografo è in grado di non evidenziare i difetti fisici e mettere il soggetto a proprio agio davanti alla macchina fotografica. In poco tempo riesce a capire la luce migliore, la distanza giusta dal soggetto, la posizione che questi devono assumere e cosa valorizzare. Cosicché anche chi ha sempre odiato farsi fotografare credendo di non essere fotogenico, si riconosce in uno scatto e si apprezza. Ecco perchè noi fotografi insistiamo sul suggerire di affidarsi sempre ad un professionista e non all’amico o parente di turno. Un professionista non vi farà sentire in imbarazzo con una macchina fotografica puntata in faccia per 12h, vi saprà consigliare la posa migliore, o muoversi in modo da valorizzare i vostri punti di forza e nascondere i punti deboli, a tal punto che non vi accorgerete più di essere fotografati. Le foto più belle sono quelle in cui il soggetto non si rende conto di essere inquadrato. Se proprio volete scattarvi un selfie o farvi scattare una foto da qualcuno, ecco dei consigli che possono aiutarvi a migliorare i vostri scatti:
      • Evitate la posa frontale davanti alla macchina fotografica. Il vero trucco per dimezzare la figura è ruotare leggermente il busto, quasi di tre quarti. Mettete una gamba davanti all’altra, spostando il peso sul fianco che rimane arretrato. A figura intera, è meglio essere inquadrati dal basso;
      • Per far apparire più sottile il viso, allungate leggermente la testa in avanti;
      • Per camuffare il doppio mento invece, tenete premuta la lingua sotto il palato;
      • Per i primi piani è meglio essere inquadrati dall’alto.

      Enjoy!

      SHARE
      COMMENTS