Create a wedding contest album is something far from what it is to lay out the album for the newlyweds. Not rules, but simply what I think can be a good line for creating a coherent story.

      Wedding contest album

      Creating a wedding contest album is something far from what it is to lay out the album for the newlyweds.

      I found out during my first ANFM convention (Tirrenia 2017).

      I spent two whole days enchanted in front of a projector looking at pages and album pages sent by members for the annual contest. But above all I was particularly attentive to what the judges appreciated and what they criticized instead.

      It was my first time so I thought not to participate on that occasion.
      I preferred to study and understand what it meant to prepare an album for a contest.
      Creare un album di matrimonio per un contest è una cosa ben lontana da quello che è impaginare l’album per gli sposi.

      L’ho scoperto durante la mia prima convention ANFM (Tirrenia 2017).

      Ho passato due intere giornate incantata davanti ad un proiettore a guardare pagine e pagine di album inviati dai soci per il contest annuale. Ma soprattutto sono stata particolarmente attenta a ciò che i giudici apprezzavano e ciò che invece criticavano.

      Era la mia prima volta per cui in quell’occasione ho pensato di non partecipare.
      Ho preferito studiare e capire che cosa volesse significare preparare un album per un contest.
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      5 useful tips to lay out an album to send to a contest:

      1) Make a choice: color or black and white?
      The mix does not always have a good effect, unless there is a valid idea that justifies it!

      2) Scrupulously check that post production is consistent between one image and the next and for all the spreeds.

      3) “Better few but good” is the saying that has more resonance.
      A story can be well told with a narrow selection of images.
      Better to choose those with greater force and impact, those that bring elements to the story and communicate more. But above all that compared to the previous ones I always add something more to the story.

      4) Consistency of angles. Avoid inserting photos that indicate a sudden change of optics. Like fish eye or wide angle. Especially if you are inserting only one shot with that perspective in the whole story.

      5) Remember that everything you insert in the layout must make sense, it must be explanatory, bring value to the story. For example opening texts or graphics.
      5 consigli utili per impaginare un album da inviare ad un contest:

      1)Fare una scelta: colore o bianco e nero?
      Il mix non sempre ha un buon effetto, a meno che non ci sia un’idea valida che lo giustifichi!

      2)Controllare scrupolosamente che la post produzione sia coerente tra un’immagine e la successiva e tra tutte le tavole presentate.

      3)”Meglio poche ma buone” è il detto che ha più risonanza.
      Una storia può essere ben raccontata con una ristretta selezione di immagini.
      Meglio scegliere quelle con maggiore forza ed impatto, quelle che al racconto apportano elementi e comunicano maggiormente. Ma soprattutto che rispetto alle precedenti aggiungo sempre qualcosa in più al racconto.

      4)Coerenza di angolazioni. Evitare di inserire fotografie che indicano un improvviso cambio di ottica. Come fish-eye o grandangoli spinti. Soprattutto se ne state inserendo una sola scattata con quell’ottica in tutto il racconto.

      5)Ricorda che tutto ciò che inserisci nell’impaginato deve avere un senso, deve essere esplicativo, apportare valore al racconto. Ad esempio testi di apertura o grafiche.
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      wedding contest album
      Clearly I agree with what my reflections are.
      Not rules, but simply what I think can be a good line for creating a coherent story.

      Today I show you the album that I presented for this year’s convention, of which I already knew before sending it all the weaknesses and errors. I tried in every way to create the best story that could be drawn from the whole work.

      I chose this wedding shot by Matteo and me because it was a day in which we had a lot of fun.

      We looked for unconventional shots in a very popular and popular location in Campania, where millions of photographs had already been taken at different angles.

      We didn’t want to repeat someone else’s work, so we looked for shots that were absolutely ours.
      Chiaramente condivido quelle che sono le mie riflessioni.
      Non regole, ma semplicemente ciò che secondo me può essere una buona linea per creare una storia coerente.

      Oggi vi mostro l’album che ho presentato per la convention di quest’anno, del quale conoscevo già prima di inviarlo tutti i punti deboli e gli errori. Ho cercato ad ogni modo di creare la migliore storia che si potesse trarre dall’intero lavoro.

      Ho scelto questo matrimonio scattato da Matteo e me perchè è stata una giornata in cui ci siamo molto divertiti.

      Abbiamo cercato scatti non convenzionali in una location molto rinomata e frequentata in Campania, dove erano state già scattate milioni di fotografie in angolazioni diverse.

      Non avremmo voluto ripetere il lavoro di qualcun altro, per cui abbiamo cercato degli scatti che fossero assolutamente nostri.
      wedding contest album
      wedding contest album
      I tried to insert a balance between the different stages of the wedding, introducing an equal number of shots and to insert photos that they already told alone.

      The choice of white and black takes place to eliminate any form of distraction from the color that was particularly present in this location.

      This, to focus on a simple story of two spouses who sprang happiness and love from all pores.

      Enjoy
      F.
      Ho cercato di mantenere un equilibrio tra le diverse fasi del matrimonio, introducendo un pari numero di scatti e di inserire fotografie che già da sole si raccontassero.

      La scelta del bianco è nero avviene per eliminare ogni forma di distrazione dal colore che in questa location era particolarmente presente.

      Il tutto per concentrarsi su una storia semplice di due sposi che sprizzavano felicità e amore da tutti i pori.

      Enjoy
      F.

      Photographers: Federica Ariemma and Matteo Lomonte // Second shooter: Carmine de Luca // Venue: Villa Punta Pennata // Bride dress: Ponzo Atelier

      SHARE
      COMMENTS

      Bello, mi piace molto come album! Ottimi consigli da poter mettere in pratica… 🙏