5 good reasons for having a paper agenda.

      Since I started doing this job I have always used the agenda. Many will wonder what a wedding photographer has to write. Perhaps I will amaze you by saying, countless things. Just think that in the current year we already work for the next one and we are still working on the previous one. Anyway, I use the agenda! Or rather, I should say I used to. Yes, because for about last 6 months I put it in a drawer to collect dust. Which is the reason for this choice? Well, it wasn’t my choice. I’m often traveling and I needed space in my backpack that had become too heavy. Often I also thought I had to write something down but I didn’t have it with me. And guess which one I thought could be a worthy replacement? Google agenda.

      And that’s how I started to forget. Forget schedules, appointments, things to buy, packages to send, photos to send, spouses to call … If on one side with the introduction of Trello (of which sooner or later I will talk to you) that binds me to the mobile phone and the computer, my workflow has got a run-up, on the other hand my daily activities have slowed down with the use of the digital agenda.

      What was my problem with the digital agenda? Most of the time I opened my mobile thinking to read the “to do list” and ended up jumping from one app to another without doing anything. Someone will be wondering why I didn’t use sound notifications. Right observation. Often happened that I forgot that I had set an alarm and I was in places where I have never wanted to play the phone.

      And here I found myself at the crossroads “agenda yes or agenda not?”. And agenda either! I joined Flying Tiger like I did every year and chose a small, light, comfortable and cheap agenda. Green Colored, plastic cover, which does not get dirty, with the aspirator that allows me to fold the pages, the division in months clearly visible and a large calendar. I resumed my routine. Every morning I sit at my desk and together with a good coffee I update the “to do list”. Sure I can’t forget anything, I start my day.

      And so here I show you 5 good reasons for having a paper agenda: -For simplicity and contact of the pen with paper; – It can’t show battery low or ask for a better network connection; – You can memorize the information better by writing it; – Your agenda, it’s you! It reflects your personality, your way of writing your ideas or organizing your time; – The paper agenda itself is a ritual. From the classroom, the purchase of a diary means the beginning of a new year and new projects.

      Da quando ho iniziato a fare questo lavoro ho sempre utilizzato l’agenda. In molti si chiederanno cosa abbia da scrivere una fotografa di matrimoni. Forse vi stupirò dicendo, un’infinità di cose. Pensate solo che nell’anno corrente noi già lavoriamo per quello successivo e ancora stiamo lavorando su quello precedente. Ad ogni modo, uso l’agenda! O meglio, dovrei dire usavo. Si, perchè da circa 6 mesi l’ho riposta in un cassetto a prendere polvere. Il perchè di questa scelta? Beh, non è stata una scelta. Sono spesso in viaggio e mi serviva spazio nello zaino che era diventato anche troppo pesante. Inoltre spesso pensavo di dover appuntare qualcosa ma non l’avevo con me. E indovinate quale ho pensato potesse essere il degno sostituto? L’agenda di google. E fu così che ho iniziato a dimenticare. Dimenticare orari, appuntamenti, cose da comprare, pacchi da spedire, foto da inviare, sposi da chiamare… Se da un lato con l’introduzione di Trello (di cui prima o poi vi parlerò) che mi lega al cellulare e al computer, il mio workflow ha preso una rincorsa, dall’altro le mie attività quotidiane si sono rallentate con l’uso dell’agenda digitale.

      Qual’è stato il mio problema con l’agenda digitale? La maggior parte delle volte aprivo il cellulare pensando di leggere la “to do list” e finivo per saltare da una app all’altra senza combinare nulla. Qualcuno si starà chiedendo perchè non ho utilizzato le notifiche sonore. Giusta osservazione. Mi è capitato spesso che dimenticassi di aver impostato una sveglia e mi trovassi in luoghi in cui non avrei mai voluto suonasse il cellulare.

      Ed ecco che mi sono ritrovata davanti al bivio “agenda si? agenda no?”. E agenda sia! Sono entrata da Tiger come tutti gli anni e ho scelto una piccola, leggera, comodissima ed economica agenda. Verde bottiglia, copertina in plastica, che non si sporca, con l’aspirale che mi permettere di piegare le pagine, la divisione in mesi ben visibile e un ampio calendario. Ho ripreso la mia routine. Ogni mattina mi siedo alla scrivania e insieme ad un buon caffè aggiorno la “to do list”. Sicura di non poter dimenticare nulla, inizio la mia giornata.

      Ed ecco quindi che vi indico dei validi motivi per scegliere l’agenda cartacea: -Per la semplicità e il contatto della penna con la carta; – Perché non si può scaricare o chiedere una migliore connessione di rete; – Memorizzare meglio le informazioni scrivendole; – La tua agenda, sei tu! Riflette la tua personalità, il tuo modo di scrivere le tue idee o di organizzare il tuo tempo; – L’agenda di carta già da sè è un rituale. Dai banchi di scuola, l’acquisto di un’agenda significa l’inizio di un nuovo anno e di nuovi progetti.

      SHARE
      COMMENTS